Reductio ad Hitlerum

Da Libro bianco.

Categoria: Metodi

Il termine "reductio ad Hitlerum" è stato coniato da Leo Strauss nel saggio Natural Right and History (Chicago, 1953):

«Nella nostra analisi dobbiamo evitare il sofisma che negli ultimi decenni è stato frequentemente usato quale sostituto della reductio ad absurdum, e cioè: la reductio ad Hitlerum. Una tesi non è confutata per il semplice fatto che, incidentalmente, sia stata condivisa da Hitler.»

Nel contesto della pubblicistica sul "caso Heidegger", la Reductio ad Hitlerum consiste nel ridurre ogni affermazione di Heidegger a un enunciato hitleriano. Il sofisma funziona nel modo seguente:

  • Heidegger pronuncia la parola X
  • Anche Hitler pronuncia la parola X
  • ergo Heidegger e Hitler pensano la stessa cosa.

La Reductio ad Hitlerum è caso particolare di Coincidentia verborum (si rimanda al relativo metodo per un'analisi dettagliata)

Metodo applicato nei seguenti Articoli:

1981101IRL La Rivista dei Libri novembre 1998 L'errore di Heidegger Sandro Barbera

2050603ICS Corriere della Sera 3 giugno 2005 Quando Heidegger scriveva discorsi per il Führer Frediano Sessi

2050814IAV Avvenire 14 agosto 2005 Su Heidegger l'ombra dei nazi Andrea Galli

2060722IRI Il Riformista 22 luglio 2006 Non sono un inquisitore umanista, Heidegger era un Ultras del Führer Emmanuel Faye

2061030ILE Left 30 ottobre 2006 Faye, la verità su Heidegger Livia Profeti

Si vedano anche i seguenti Documenti:

2010105DOC

Strumenti personali