Ostentazione di pregiudizio

Da Libro bianco.

Categoria: Metodi

In un processo, il fatto che un giudice dichiari di avere un pregiudizio nei confronti dell'imputato è motivo più che sufficiente per far scattare, nei confronti di quel giudice, l'obbligo di astenersi dal giudizio.

Nel "caso Heidegger", invece, il pregiudizio nei confronti del suo pensiero e/o della sua persona si può tranquillamente esibile e persino ostentare quale motivo per avvalorare il giudizio. Esattamente come nei "processi" totalitari, il pubblico ministero di turno deve far sapere che la sua requisitorina non si basa su ciò che l'imputato ha fatto, ma su ciò che l'imputato è. La strana consecutio suona: dichiaro di avere un pregiudizio nei confronti di Heidegger e dunque lo giudico.

Metodo applicato nei seguenti Articoli:

2070309IRE La Repubblica 9 marzo 2007 Il nazismo di Heidegger e i conti col passato Adriano Sofri

Strumenti personali