1940322IGI02

Da Libro bianco.

Indice

Nolte rilancia la tesi: pensare e errare in grande

Il Giorno, 22 marzo 1994


Armando Plebe


Fra gli allievi di Heidegger tuttora viventi Ernst Nolte occupa una posizione tutta particolare. Mentre gli altri discepoli hanno sviluppato il suo pensiero soprattutto in direzione fenomenologica o ermeneutica (come il più famoso di loro, Gadamer). Nolte invece ha cercato di vedere in Heidegger non solo un grande filosofo, ma anche e soprattutto un grande personaggio della storia del Novecento. A tal fine ha ritenuto opportuno non solo difendere l'adesione di Heidegger al nazismo, ma anche quel tipo di nazismo a cui Heidegger ha inteso aderire. É appunto l'argomento della sua opera principale, «Martin Heidegger tra politica e storia», apparso ora in Italia. Tre sono le tesi più dirompenti sostenute da Nolte. Anzitutto che vada presa sul serio la paradossale affermazione di Heidegger che chi pensa in grande deve errare in grande. Questa tesi di Nolte ha già trovato autorevoli seguaci: così in Francia il volume di Ph. Lacoue Labarthe, «La fiction du politique: Heidegger, l'art, la politique» 1987. In secondo luogo che l'opera più significativa di Heidegger non sia la sua prima produzione, che è la più celebre e culmina in «Essere e tempo» (1972), bensì quella più tardiva, posteriore alla seconda guerra mondiale. Infine, la terza tesi di Nolte è la più importante: il pensiero essenziale contenuto nell'ultimo Heidegger è che il mondo dell'uomo deve tornare a prevalere sul mondo della tecnica, rappresentato soprattutto dalla società americana. Nolte aggiorna questa idea estendendola a una condanna del mondo dell'informatica, che quando Heidegger morì (1976) non imperversava ancora. Il testamento spirituale di Heidegger sarebbe quindi, per Nolte, l'auspicio che il mondo degli uomini torni a essere un mondo in cui l'esistenza sia avvertita come una sorta di avventura religiosa.



Voci utilizzate nell'articolo

Metodi applicati

Presunzione di connivenza


Altri articoli collegati

1940322IGI01

1940322IGI03

Strumenti personali